DATE: 16 Luglio 2019
TIME: 21:00
LOCATION: Piazza Municipio - Cutrofiano
VENUE: LUMIE con Hasa-Mazzotta / CRITA Festival
LUMIE con Hasa-Mazzotta /CRITA Festival 16 Luglio 2019

Crita – Festival delle Arti è un festival ideato, organizzato e promosso dalla Soc. Coop. 29nove di Cutrofiano. Nasce con l’intento di sostenere e promuovere l’arte in tutte le sue forme, dalla musica alla danza passando soprattutto per il mondo del Teatro.
Il nome “crita” è un tributo alla terra salentina. Si tratta di un termine tipico del dialetto locale il quale vanta una doppia valenza, in quanto evidenzia il “critare” ovvero l’atto del gridare e farsi sentire oltre che la “creta”, elemento tipico del territorio dalla cui lavorazione nascono svariati manufatti artigianali che da sempre identificano questa terra dalle mille sfaccettature creative.

Direzione Artistica: Gabriele Polimeno e Mary Negro
Organizzazione: Ventinovenove Scarl
Patrocini: Legacoop Puglia, Provincia di Lecce
Partner: Comune di Cutrofiano
con il sostegno della dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma Straordinario 2018 in materia di Cultura e Spettacolo

 

16 Luglio 2019
Spettacolo Teatrale e Concerto
LUMIE – Apparenze Pirandelliane con Musica dal Vivo di Redi Hasa e Maria Mazzotta
Una Produzione Ventinovenove Soc Coop

 

HASA – MAZZOTTA

Dalla collaborazione tra il violoncellista albanese Redi Hasa e la cantante salentina Maria Mazzotta nasce nel
2010 il duo “Hasa-Mazzotta”, progetto di ricerca chelega le potenti note del violoncello di Redi alla leggerezza della voce di Maria, permettendo a entrambigli artisti di esprimersi totalmente, come musicisti,compositori e arrangiatori.
Redi Hasa è il violoncello più creativonell’area della musica adriatica, tra le sponde italiche ebalcaniche. Già pilastro della Bandadriatica, ora stretto collaboratore di Ludovico Einaudi, Redi costruisce sulsuo violoncello una “polifonia monostrumentale” nelle sfumature folk e in quelle più ardite della reinvenzione della tradizione.
La sua particolare versatilità fa di Maria Mazzotta una tra le voci più importanti del panorama pugliese e, più in generale, della world music. Spaziando con naturalezza dalle sonorità del Sud Italia alle cadenze balcaniche, la sua sentita interpretazione coinvolge lo spettatore trascinandolo ed immergendolo nella cultura dei brani interpretati.

 

COMPAGNIA 29NOVE

Lo Spettacolo LUMIE – ApparenzePirandelliane non è solo uno studio natodal genio di Pirandello, ma è anche la
storia della nostra terra, della rabbia di chiè costretto ad andar via e della rabbia di chivuole rimanere nonostante tutto e tutti; è lastoria di alberi che muoiono e risorgono; è l’intreccio delle vite di donne e uomini in quelle terre di confine che sembrano essere state dimenticate; è il rumore del chiacchiericcio che giudica e condanna; è il suono de “lu rusciu de lu mare” (la risacca). LUMIE è questo: un frutto quasi dimenticato, un sapore agrodolce e un inteso profumo. Il testo, prodotto dalla Cooperativa Ventinovenove, è frutto dell’ esperienza con il Progetto PASSI, promosso dall’Alleanza delle Cooperative, insieme a Legacoop Puglia. 8000 km in tre mesi. 8000 km dal nord al Sud della Puglia e conoscere territori che si spopolano…terre che inaridiscono e piccoli paesi dove tante persone ancora resistono. La regia è stata curata da Mary Negro e Gabriele Polimeno. Mentre le coreografie e movimenti di danza sono stati affidati a Maristella Martella di Tarantarte e Dario De Leo di Artèdanza.

2014 JamSession © All rights reserved.